Luigino Fiocco inventore (?): Radiant combustion reactor

Il versatile e fantasioso Luigino Fiocco non si è mai laureato, ma bisogna anche riconoscere che non ha mai millantato un titolo di studio. Il suo biglietto da visita riporta il nome e l’affiliazione (cioè la ditta del momento, che può produrre portaerei, carote o pozzanghere disidratate) e nulla più. Che sia ingegnere (aeronautico, piuttosto che meccanico) lo fa intendere senza mai affermarlo esplicitamente. Di sicuro non contraddice chi lo chiama col magico appellativo di “Ingegnere“, tanto che gran parte dei giornalisti che hanno parlato di lui dopo l’arresto, manco fosse Arsenio Lupin, l’hanno definito “Ingegnere Aeronautico”.

No, è un perito meccanico d’annata. mestiere mai sfruttato perché fin da subito Luigino&Fratelli si sono specializzati nelle truffe, dapprima fregando abilmente i fornitori (e i clienti) delle aziende di volta in volta create e subito lasciate perdere (fino al fallimento) e poi alzando il tiro. Sempre con il medesimo schema: Luigino trova i polli, Pietro aiuta a confezionare il pacco, Isaia succhia i quattrini, perché mentalmente instabile (oltre che drogato fino alla radice dei capelli) e deve essere difeso dalla famiglia (poi seguiranno Matteo Fiocco e gli altri figli).

Però, Luigino Fiocco non sarà un ingegnere, ma un inventore sì e anche di ottimo livello; guardate un po’ di seguito: Continue reading