Luigino Fiocco: Preso in Brasile il principe della truffa: ha accumulato un bottino da 200 milioni di euro

Arrestato su ordine del Tribunale di Milano nel 2015, già ricercato, Luigino Fiocco era riuscito a far parte di una missione ministeriale italiana in Cina ottenendo 130 milioni per la costruzione di elicotteri

Con le sue truffe avrebbe accumulato circa 200 milioni di euro, arrivando al punto di far parte di una missione ministeriale in Cina incassando cifre da capogiro per costruire una fabbrica di elicotteri. Il tutto, nonostante fosse già ricercato. La polizia brasiliana, su indicazione dei carabinieri di Milano, ha arrestato Luigino Fiocco, 68 anni, condannato a un totale di 10 anni e 9 mesi di carcere per bancarotta fraudolenta, fallimento e appropriazione indebita di fondi pubblici. Continue reading

Il latitante re delle truffe firma un accordo da 130 milioni col ministero: fermato in Brasile

monica serra

milano 04/09/2018

 

Il progetto riguardava la costruzione di uno stabilimento per la produzione di elicotteri e velivoli ad ala fissa in Cina. Deve già scontare una pena di oltre 10 anni e 9 mesi per un cumulo di condanne Continue reading

La storia di Luigino Fiocco, dei fondi pubblici, e di quando ha partecipato da ricercato alla delegazione governativa italiana in Cina

La giustizia è lenta ma arriva sempre. Non doveva esserne convinto Luigino Fiocco che, intanto che la giustizia faceva i suoi passi, ha continuato ad essere al centro di colossali operazioni con denaro pubblico in 3 continenti. Il suo è un “cold case” iniziato quasi 17 anni fa che si è concluso qualche giorno fa con il suo arresto a Brasilia, durante un’operazione in collaborazione fra carabinieri , interpol e polizia brasiliana. Ora si trova in carcere in attesa dell’estradizione in Italia. I carabinieri della squadra catturandi di Milano, comandati dal capitano Marco Prosperi, lo hanno rintracciato dopo averne seguito le tracce letteralmente per mezzo mondo.  Svizzera, poi Brasile, poi in Cina, Emirati Arabi e quindi di nuovo in Brasile. Continue reading

Luigino Fiocco e gli addebiti ticinesi

Arrestato nei giorni scorsi in Brasile, il finto imprenditore italiano deve essere processato anche a Lugano

6 set 2018

Dovrà rispondere di una lunga lista di reati anche di fronte all’autorità giudiziaria ticinese Luigino Fiocco, il finto imprenditore italiano 68enne, arrestato nei giorni scorsi in Brasile. L’imprenditore era inseguito da un ordine di cattura emesso dal tribunale di Milano per un cumulo pene di 10 anni, 9 mesi e 5 giorni per bancarotta fraudolenta, fallimento e appropriazione indebita di fondi pubblici. Continue reading

A HISTÓRIA DE LUIGINO FIOCCO, FRAUDADOR INTERNACIONAL.

A história foi contada em uma carta enviada a um repórter da Sardenha em 2011. É uma história longa e detalhada dos acontecimentos sardes de Luigino Fiocco e termina com a última fraude: o Aviotech.

Em sequência, Luigino Fiocco é foge da Sardenha. Engana brasileiro é um novo capítulo da sua história que contamos em outro post.
As fraudes de Luigino Fiocco em Sardenha: Aviotech SpA, Acs srl, Central Soyfood International srl

Continue reading

FIOCCO Luigino: outra falha outra falência fraudulenta

Enquanto Beto Richa abriu fábricas fantasma
http://www.esmaelmorais.com.br/2013/10/em-maringa-so-faltou-richa-inaugurar-a-fabrica-de-helicopteros-que-nao-existe/
e Carlos Pupin desperdiça o dinheiro dos cidadãos nas feira aeronáutica, Luigino FIOCCO recolhe outra falha e outro julgamento por falência fraudulenta:
http://www.fallimenticagliari.com/index.php?where=documenti&fallimento_id=64756

A decisão de falência diz: Continue reading

Bancarotta Aviotech: colpevoli

La Cassazione conferma quattro condanne, per Luigino Fiocco 7 anni di carcere

CAGLIARI. Dalla Sardegna, dove aveva promesso di portare l’industria aeronautica e la produzione dei supertecnologici velivoli ultraleggeri, era sparito insieme agli otto miliardi di lire che lo Stato gli aveva dato per creare posti di lavoro a Villacidro. Continue reading