Luigino Fiocco: il mitico aeroplano in carbonio

La truffa dell’Aviotech era tutta giocata su due fattori: una bufala e un team di truffatori di tutto rispetto. Del team di truffatori ne parliamo altrove, mentre in questo post parliamo della bufala: il mitico aeroplano in carbonio della Fiocco Engineering Di Luigino Fiocco, di cui potete ammirare l’altrettanto mitico brevetto al link seguente:

https://patentscope.wipo.int/search/en/detail.jsf?docId=WO1997029013&tab=PCTBIBLIO&maxRec=1000 In realtà l’ ultraleggero in carbonio era inesistente, mai visto e il brevetto è inutile; anzi a dirla tutta il brevetto non c’è, è solo una domanda (di brevetto) rimasta tale.

Eppure questo brevetto venne posto alla base di una transazione di qualche milione di euro (ai tempi miliardi di lire) che permise di estrarre i soldi dalle casse socliali dell’Aviotech per farli finire nelle tasche dei soliti noti: Luigino&Family. Fu anche la perdita della verginità (lavorativa) di Matteo Fiocco, consigliere di amministrazione dell’Aviotech SpA (e mai indagato, chissà perché).

 

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s