Luigino Fiocco come Arsenio Lupin

Questo è un pezzo scritto con ironia, simpatico da leggere ma del tutto privo di riscontro: ecco il link.


https://www.pressreader.com/italy/oggi/20180913/285035510234082

Il volenteroso F. Tinelli sbaglia; descrivere Luigino Fiocco come una specie di Arsenio Lupin è fuorviante: niente calici di champagne e raffinatezze, fluent english (magari fluent veneto) o macchine e belle donne. Famiglia poverissima di morti di fame, invece, emigrati dal Veneto micragnoso di mezzo secolo fa in quel di Varallo Pombia (un postaccio). Poi una scuola tecnica e subito in officina, con l’iscrizione all’Università mai sfruttata. Vederlo impugnare la forchetta è meglio di Nightmare III. Invece, è calzante descriverne la parlantina e l’indubbia capacità di stabilire rapidamente un rapporto empatico con chiunque. Infatti siamo sicuri che anche in galera, se ci resterà e non è detto, saprà cavarsela benissimo, truffando anche i compagni di cella.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s